Arianna V. Beffardi
Fumettista, Illustratrice
così, all'infinito, accade l'arte fuori dal tempo, salvando la vita agli uomini.

Arianna Vittoria Beffardi nasce a Bracciano nel 1991. All’età di 12 anni viene ammessa nell’associazione per pittori “La Cerqua” dove frequenta il corso di discipline pittoriche e partecipa, a 13 anni, alla sua prima mostra collettiva con quadri ad olio e acquerello. Continua da autodidatta, scoprendo durante l’adolescenza, l’amore per la scrittura e il fumetto, tanto che nel 2011 si iscrive alla Scuola Internazionale di Comics specializzandosi in fumetto umoristico e francese.

Si iscrive subito a seguire al Master di fumetto presso la stessa accademia. Nello stesso periodo comincia a lavorare come storyboard artist per alcuni film indipendenti, contemporaneamente pubblica le sue prime vignette satiriche sul blog di attualità Acid Society. Partecipa inoltre a diverse mostre collettive come pittrice e illustratrice a Roma e provincia. Dal 2016 collabora come copertinista con alcune case editrici e come illustratrice ufficiale per la band romana “I Neurologici”. Nel Dicembre dello stesso anno comincia a lavorare al fumetto “If Beethoven Was A Punk” come disegnatrice, realizzato per la casa editrice Made in Tomorrow e pubblicato nel Giugno 2017, e dà vita al collettivo di autoproduzioni indipendenti BendaNera edizioni. Dal Gennaio 2017 collabora come vignettista satirica con alcune riviste online e blog, tra cui ILKim, partecipa come autrice al secondo volume antologico della produzione indipendente “Gravure”. Nel gennaio 2018 partecipa nella sezione dedicata alle autoproduzione del FIBD di Angoulême, al ritorno dall’esperienza francese si dedicherà alle commissioni per aziende private e ai progetti personali, all’esposizione come illustratrice nelle fiere di autoproduzioni di tutta Italia con il collettivo Bendanera. Partecipa nello stesso anno come artista di punta durante il closing party del ciclo di eventi romani dedicati all’arte “Luna Art vol. VII” con una prima serie personale.

Nel 2019 inizia una collaborazione con la ASL RM4 come illustratrice, per le campagne di sensibilizzazione durante la giornata mondiale contro l’AIDS. 
Dal 2020 collabora con diverse realtà su tutto il territorio italiano come illustratrice: con le associazioni Cretecon, LiberiTutti, Bohnobeh! durante l’evento del Pride e con alcune riviste online che trattano temi sociali, tra cui “Threefaces” e “Controstorie”, fornendo per quest’ultima in particolare illustrazioni circa lotta contro lo stigma dei disturbi mentali e contro la violenza di genere.
 
Collabora come autrice e fumettista per il progetto indipendente CabinBoy. 
 
Dal 27 Febbraio 2020 è presente con una mostra personale nella città di Firenze, dal titolo “Mamihlapinapatai”, con la tematica dell’elaborazione del trauma. 

Da Febbraio inoltre collabora come formatrice in scuole pubbliche nell’ambito del fumetto, dell’animazione di base e dell’uso dei mezzi digitali con l’azienda Prometeo. 

Lavora inoltre privatamente, per autori e disegnatori come insegnante e preparatrice alla realizzazione di portfolii digitali professionali nell’ambito del disegno 2d (videogiochi, animazione) e nel processo di realizzazione di libri a fumetti.

Dal 2017 è docente presso la Pencil ART di Roma e Napoli. 

 

i nostri docenti